Moneglia: il sogno di Valentina diventa realtà quando meno se lo aspetta

Moneglia è un paese “di poche anime” secondo alcuni, “di poche persone” secondo me. Le persone che incontro hanno qualcosa da raccontare, e in ogni loro racconto colgo una bellezza fatta di piccole cose belle.
La storia di Valentina Orani è quella di un sogno che diventa realtà.
Valentina ha 31 anni, nata a Moneglia, è sposata, ha un figlio, una laurea in Scienze Pedagogiche e fino a qualche mese fa un sogno nel cassetto. Scrivere un libro.
Poi arriva il giorno in cui quel sogno dal cassetto vuole uscire…
-Valentina, come è nata l’idea di scrivere un libro?
« Sogno di scrivere un libro da sempre, dai tempi della scuola elementare. Alle medie poi ho incontrato un’insegnante a cui ho rivelato la mia passione per la scrittura. Lei ha creduto in me, e da quel momento in poi il mio sogno ha continuato a crescere.»
-“Il ladro senza volto (ovvero la concatenazione di eventi che portò all’arresto di un pinguino)” è il titolo del tuo libro. Qual è la concatenazione di eventi che ti ha permesso di iniziare a scrivere?
« Non è stato facile iniziare. Ho sempre cercato il momento giusto senza mai trovarlo. Un regalo inaspettato da parte di mia madre, un computer nuovo, accompagnato dalla frase “ho letto i tuoi racconti, mi sono piaciuti, ora puoi scriverli” e l’incoraggiamento di mio marito- che sempre ha creduto in me- mi hanno dato la forza che cercavo.»
– La protagonista del libro, la detective Doreen Dorsen, ha qualcosa in comune con l’autrice?
«
Sì, è imbranata esattamente come me! »
Il libro di Suellen Regys, pseudonimo scelto dall’autrice, appartiene al genere del giallo umoristico. Doreen Dorsen- la protagonista della vicenda- vive a New York, dove, da tempo, lavora come detective ad un caso abbastanza bizzarro e contorto. Solo grazie alla propria intelligenza, curiosità e passione riuscirà a venirne a capo.

Di Valentina mi ha colpito la simpatia, l’autoironia- dote più che pregio- e la capacità di trasformare in punti di forza i propri limiti e le proprie paure. Il libro è auto pubblicato, anche perché “Cerco l’approvazione di me stessa, non degli altri. La prima a credere in me devo essere io.”

 

Il libro: Il Ladro senza volto (Ovvero la concatenazione di eventi che portò all’arresto di un pinguino) di Suellen Regys